It:Per Iniziare

en it

(Pagina in fase di traduzione)

Questa pagina ti introdurrà nel mondo di LMMS. Per prima cosa diamo uno sguardo all'interfaccia.

Contents

L'interfaccia[edit]

Attenzione: l'interfaccia potrebbe differire leggermente in base alla versione usata ed al sistema operativo in uso.

Startup LMMS new.png

Non appena aperto LMMS, vedrai questa interfaccia:

Vediamo più da vicino come è suddivisa:

  1. La Barra dei Menù ti permette di effettuare operazioni con i file di progetto e di accedere a funzionalità ed aiuto.
  2. Alla sinista della Tool Bar vi sono 2 righe di pulsanti:
    In quella in alto vi sono i pulsanti per creare, aprire, salvare ed esportare progetti.
    I pulsanti della seconda riga servono ad accendere le varie finestre del programma.
  3. Nella parte destra vi sono invece le indicazioni generali del progetto: il tempo, la misura, il volume, l'altezza, ed un visualizzatore dell'output in un display.
  4. La Barra Laterale ha sei sezioni, che possono essere aperte e chiuse cliccando sui sei bottoni.
    Ogni sezione mostra tipi di risorse diverse: "Plugin strumentali", "I miei progetti", "I miei campioni", "I miei preset", "Cartelle utente", "Cartelle computer". Da queste, è possibile trascinare le risorse per comporre un brano.

La parte centrale, principale, dell'interfaccia contiene varie finestre (che possono muoversi liberamente nello spazio e cambiare di dimenzione) e che hanno ognuna un differente scopo.
Puoi mostrarle o nasconderle premendo i bottoni nella seconda riga della Tool Bar.

Le finestre aperte quando LMMS viene fatto partire sono:

Salvare[edit]

Salva spesso! Fallo ogni volta che hai creato qualcosa che ti suona bene. Si consiglia anche di salvare differenti versioni della tua canzone, in modo da poter tornare indietro nel caso alcuni recenti cambiamenti non ti piacciono.

Quando salvi un progetto per la prima volta, dovrai specificare la cartella in cui salvarlo e il suo nome. I salvataggi suggessivi sovrascriveranno quel file, ed LMMS te lo comunicherà con un messaggio in basso a sinistra. Aspetta questo messaggio, prima di continuare a lavorare sul progetto!

Cominciamo![edit]

Quando viene aperto un nuovo progetto di default, ci sono 4 tracce nel Song-Editor. Il primo, chiamato TripleOscillator, è un'istanza dell'Triplo Oscillatore (3-OSC); è un esempio di strumento. Di default, questo strumento suona note usando tre semplici onde sinusoidali. Strudiamolo un attimo, prima di decidere se usarlo o cancellarlo: alcune delle sue caratteristiche sono comuni ad altri strumenti. Puntando il mouse sopra il nome dello strumento (all'inizio della sua traccia), esso si evidenza: puoi infatti premere su di esso come fosse un bottone! Tasto sinistro, e la GUI dello strumento si aprirà. Ancora tasto sinistro, e la GUI si chiude. Tutti gli strumenti funzionano così.

In questa GUI puoi modificare le variabili dello strumento, per creare un preset. Non è una parolaccia, significa che è uno strumento :) Facendo tasto destro sul nome dello strumento è possibile rinominarlo. Sempre rinominare i propri strumenti!. A sinistra del nome dello strumento nel Song-Editor, vi sono due 'lampadine' Lamps 1.1.0.PNG. Se quella verde è accesa, la traccia è attivata, mentre se è spenta, la traccia non genererà suoni. L'altra lampadina, rossa, serve a disattivare tutte le altre tracce, in modo da sentire solo quella in cui è accesa.

Ancora più a sinistra, abbiamo il pulsante-azione Action button 1.1.0.PNG. Tutte le tracce possono essere eliminate o clonate grazie al menù che si apre con questo pulsante. Passando invece a destra del nome, vi è un pulsante verticale. Puoi cliccarvi sopra per sentire la nota principale dello strumento. Le due manopole ancora più a destra servono a cambiare il volume della traccia e il bilanciamento (a destra o a sinistra). Instrument volume 1.1.0.PNG

La metà destra del Song-Editor è la Timeline (linea di tempo). Qui gli eventi sono posizionati in base a quando devono avvenire: tutto è diviso in blocchi da multipli di 4 battute. Se provi a premere un blocco nella traccia del 3-OSC, questo sembrerà cambiare colore: hai infatti creato un evento, e se fai doppio-click su di esso, potrai aprire l'Editor Piano-Roll. Qui potrai comporre melodie. Puoi anche fare tasto destro nel blocco, e scegliere Apri nel piano-roll. Ci torneremo dopo!

Sotto il 3-OSC, abbiamo la Traccia di Campione. Qui generalmente si importano file musicali lunghi, come canti o registrazioni. Per aggiungere una nuova traccia di campione, premi il bottone apposito con una nota musicale verde (Add sample 1.1.0.PNG).

Vediamo ora l'istanza di default Beat/Bassline 0. Prova a creare un blocco come hai fatto per il 3-OSC: questa volta creiamo un blocco blu. Premi e trascina la sua estremità destra in modo da espandere il loop. In questo senso abbiamo detto che gli eventi Beat+Bassline events sono 'continui'. Infatti sono questi blocchi sono espandibili così, quelli del 3-OSC non lo sono. Per aggiungere una nuova traccia di questo tipo, usa ancora una volta il pulsante apposito, che somiglia a questo: Add beat 1.1.0.PNG.

Infine, la Automation Track (traccia di automazione). Serve ad ottenere variazioni in tempo reale, ed è essenziale per creare suoni tipici della musica trance e house o gli effetti della musica dubstep. Come usare tutto questo? Troverai spiegazioni nella pagina "Lavorare con le Automazioni". Per aggiungere nuove tracce di questo tipo, anche questa volta vi è un pulsante apposito: Add automation 1.1.0.PNG.

Ovviamente per creare una canzone c'è bisogno di molto di più che un semplice 3-OSC, e per fortuna LMMS ha tanto da offrire!

Strumenti: Campioni e Preset[edit]

Passiamo ora a quei componenti che creano suono: campioni e preset strumentali. Per inserire uno dei tanti strumenti di fabbrica nel Beat + Bassline Editor o nel Song-Editor, clicca sul quarto pulsante della barra laterale per aprire il browser. Ora scegli un preset e trascinalo nel Song-Editor. Puoi anche trascinare dentro dei campioni, che si trovano nella terza sezione della barra laterale. Inoltre, puoi cliccare e tenere premuto sul nome di un preset o un campione per sentirlo, e quindi trascinarlo. Nota bene: questo funziona solo su preset e campioni, non sui VST o i preset dei VST! Per inserire uno strumento nel Beat+Bassline Editor, puoi anche fare doppio-click, oppure tasto destro e scegliere dove mandarlo e se usarlo come nuovo strumento o per sostituire quello attivo (ossia l'ultimo strumento in uno degli Editor ad essere stato cliccato).

Per aggiungere un preset VST, fai tasto destro e manda allo strumento attivo. (Si consiglia di riferirsi a questa pagina: Uso dei VST strumentali)

Inserito uno strumento, la sua GUI verrà aperta. Puoi anche cliccare sul nome in grigio dello strumento nella sua traccia: il nome diventerà più chiaro ed in grassetto, ad indicare che questo è lo 'strumento attivo'. La GUI di uno strumento ha 5 sezioni: PLUGIN, ENV/LFO, FUNC, FX e MIDI. La prima dipende dal tipo di plugin; tutte le altre sono standard per tutti gli strumenti, solo che la ENV/LFO è disponibile solo per alcuni strumenti: VSTige, LB302, ZynAddSubFX, OpulenZ e Sf2 Player possono controllare l'inviluppo all'interno del loro plugin, quindi non hanno questa sezione. Per sapere di più di queste sezioni, consulta questa pagina: Modificare gli Strumenti.

Più tardi potresti voler creare il tuo strumento da zero. Il primo pulsante della barra laterale apre la pagina del Plugin Strumentali. Sono tutti strumenti di default pronti per essere trascinati in un editor e modificati con la loro GUI.

Alcuni suggerimenti su come creare strumenti con il 3-OSC possono essere trovati in Creare Patch con il TripleOscillator. (Puoi anche modificare i preset di sistema e salvarli come tuoi. Si consiglia di non sovrascrivere quelli originali.)

Creare un pezzo[edit]

Il metodo standard di creare un pezzo musicale è di aggiungere le percussioni nel Beat+Bassline Editor e gli strumenti per le melodie nel Song-Editor. Tutto viene aggiunto nel Song-Editor non appena viene creato. Per scrivere le note, clicca sulla barra iniziale di una traccia per creare un nuovo elemento (un blocco). Puoi anche allungare i blocchi Beat+Bassline cliccando e trascinando i loro estremo destro.

Come usare la tastiera come pianoforte

Per le tracce melodiche, dopo aver creato un blocco in una traccia di un plugin strumentale, fai doppio click su di esso per aprire l'Editor Piano Roll. Posiziona le note nel piano roll cliccando nel punto in cui vuoi che inizino per poi trascinare l'estremo destro per allungarle o rimpicciolirle. Puoi anche trascinarle sopra e sotto per cambiarne l'altezza o a destra o sinistra per spostarle nel tempo. Oppure, puoi cliccare sul pulsante 'registra' dell'Editor Piano Roll e suonare le note sulla tastiera, anche quella del computer, come mostrato in figura. Puoi anche collegare LMMS ad una tastiera MIDI. Non abbiamo ancora redatto una lista di tastiere funzionanti, ma nei forum è stato scritto che le seguenti funzionano: Yamaha PSR 500m, Yamaha E413 keyboard, Midistart 3 pro keys USB keyboard by miditech, and Korg Nano. Le differenze di hardware e di sistema operativo potrebbero essere importanti! Consiglii: chiedi al tuo rivenditore se puoi provare la tastieda che hai scelto, e scegli una tastiera con tasti di grandezza regolare: a lungo andare sarai felice di averlo fatto.

Per continuare con l'apprendimento, sarebbe utile leggere ed esercitarsi qui: Il tuo primo Brano su LMMS

Navigazione[edit]

Prev: Terms and Conventions Up: Manual Next: Your First Song with LMMS


Attribution. In addition to the history page this article is based on the previous article for the 0.4 series [1]